Sull’uso delle cuffie nella lotta al razzismo

cuffieIl mio vicino di posto in aereo sta leggendo la Gazzetta del Mezzogiorno, quando, inopinatamente, decide di rivolgersi a me per commentare l’articolo che ha appena finito di leggere, costringendomi a fare una cosa che odio: togliermi le cuffie!

Lui: … ha fatto bene…
Io: ?
Lui: … ha fatto bene…
Io: chi?
Lui: il vigilante… ha sparato a due stranieri…
Io: perché?
Lui: non gli avevano dato la precedenza…
Io: ha sparato a due persone perché non gli avevano dato la precedenza?
Lui: no a due persone… a due stranieri… e che cavolo… ogni tanto… ci vuole…
Io: ma li ha uccisi?
Lui: … no… però…
Io: quando tu andrai all’estero e non darai la precedenza a qualcuno spero che ti colpiscano in pieno…
Lui: perché?
Io: perché quando uno straniero non ti dà la precedenza devi sparargli, ma devi colpirlo…
Lui: ma io non sono straniero…
Io: fidati…

Lui fa una espressione inequivocabile la cui versione sonora farebbe più o meno così: ma che cazzo dici? E mentre si sistema dandomi il più possibile le spalle, noto una enorme croce celtica tatuata sul braccio.

TESI 1
Razzismo, sciovinismo, nazionalismo e tutti gli altri ismi di questa risma sono sintomi di un mix terribile di stupidità e di ignoranza: non è una questione di titoli di studio, ci mancherebbe, stupidità e ignoranza sono condizioni strutturali e non dinamiche. Soprattutto, stupidità e ignoranza sono una condizione di cui si porta la colpa. Il razzismo non è una teoria, non può essere trattata come una tesi contrapposta con pari dignità ad altre tesi: per la proprietà transitiva il razzismo è una colpa, non un’idea.

TESI 2
Lo dico per l’ennesima volta: la tesi per cui il razzismo nascerebbe dalla paura per ciò che non si conosce, è una spiegazione ingiustificatamente assolutoria alla quale normalmente segue un atteggiamento pedagogico debole e inefficace. Il razzista odia coloro che considera inferiori a lui. Punto. Il razzismo è una colpa grave, non un meccanismo di difesa.

TESI 3
Con un razzista, in genere, è inutile discutere. Nella mia lunghissima esperienza in questo campo, in giro per l’Italia e anche all’estero, ho trovato molto efficaci le cuffie stereo con musica ad alto volume.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 8 luglio 2015. Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento

One thought on “Sull’uso delle cuffie nella lotta al razzismo

  1. Gira su FB la foto di uno striscione di Forza Nuova: “Italiani si nasce, non si diventa”.
    Un pericoloso mix di stupidità ed ignoranza ed una inconsapevole autoironia, da paura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...